Blitz Bardonecchia, Viminale: “la risposta del ministro francese è inesatta”

Il Viminale sta valutando l’opportunità di sospendere le “incursioni” all’interno di tutto il territorio italiano da parte del personale delle forze di polizia e dei doganieri francesi. Lo si apprende da qualificate fonti del ministero dell’Interno. Il Viminale giudica “non soddisfacente e inesatta” la risposta arrivata dal ministro francese dei Conti Pubblici, Gerald Darmanin, sul caso Bardonecchia.

Cosa ha detto il ministro francese

Al fine di evitare qualsiasi incidente in futuro, le autorità francesi sono a disposizione di quelle italiane per chiarire il quadro giuridico e operativo nel quale i doganieri francesi possono intervenire sul territorio italiano in virtù di un accordo (sugli uffici di controllo transfrontalieri) del 1990 in condizioni di rispetto della legge e delle persone”.

Lo afferma un comunicato del ministro dei Conti pubblici francese, Gerald Darmanin, da cui dipendono i doganieri, sulla vicenda di Bardonecchia.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -