Anziani sporchi, picchiati e insultati in struttura accreditata a una Coop

REGGIO EMILIA, 29 MAR – Anziani lasciati sporchi per ore, senza rispondere alle loro richieste se non con insulti e altre espressioni come “stai fermo qua e aspetta la tua ora”, “ti lascio in mezzo alla cacca”, “arrivo e stai nella piscia”, “ti faccio volare fuori dalla finestra come Superman”.

Poi vessazioni psicologiche e percosse, anche con pugni al volto. Sono i comportamenti che la Procura di Reggio Emilia e i carabinieri contestano a 13 operatrici sociosanitarie e alla coordinatrice di una struttura comunale per anziani, convenzionata con il Servizio sanitario nazionale e accreditata a una cooperativa: per sei è stata eseguita la misura cautelare della sospensione della professione per un periodo che varia dai sei ai 12 mesi, emessa dal Tribunale. L’accusa è maltrattamenti aggravati dall’averli commessi nei confronti di persone incapaci di potersi difendere nonché dall’essere stati commessi da persone incaricate di un pubblico servizio. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -