La Polonia smantella i monumenti comunisti

Condividi

 

di Euronews

La Polonia cerca di rimuovere il suo passato e lo fa ad esempio in Legnica dove è stato smontato e trasportato altrove il monumento alla gratitudine verso l’armata rossa, una statua rimasta al suo posto per 67 anni. Questo in virtù di una legge secondo cui ogni statua che si rifaccia al comunismo, al nazismo o al fascismo dev’essere rimossa dai luoghi pubblici.

Tutti i monumenti legati al comunismo dovranno essere rimossi dai luoghi pubblici entro 12 mesi dall’ingresso in vigore della legge. Essa, tuttavia, non si applica ai cimiteri e ai luoghi di sepoltura.

Il ministero degli Esteri russo ha invitato la Polonia a rispettare rigorosamente gli accordi bilaterali dopo lo smantellamento del monumento all’Armata Rossa.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -