Conti pubblici, Cottarelli: siamo al limite delle regole UE

CERNOBBIO (COMO), 24 MAR – “Abbiamo rispettato le regole europee, ma siamo arrivati al limite, vediamo che cosa succederà in Primavera, ma non mi stupirei se l’Europa ci chiedesse di fare un adattamento, diciamo dello 0,2/0,3% sul Pil“.

Lo ha detto Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici al Forum Confcommercio di Cernobbio. Cottarelli sostiene che “la cura per il Paese è fatta da riforme per combattere la burocrazia, che costa 30 miliardi di euro all’anno alle Pmi, la corruzione, per avere una giustizia più veloce e contro l’evasione fiscale”.

Secondo Cottarelli “bisogna portare l’l’avanzo primario gradualmente al 4%, basta fare ogni anno una manovra dello 0,3% del Pil”. “Spero – ha concluso – che chi ha vinto le elezioni, ossia Lega e 5 Stelle, lavorino su queste cose”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -