Siria: turchi assediano la città curda di Afrin, migliaia di civili in fuga

ISTANBUL, 13 MAR – L’esercito turco ha iniziato l’assedio del centro urbano di Afrin, l’enclave curda nel nord-ovest della Siria contro cui conduce un’offensiva militare dallo scorso 20 gennaio. Lo riferiscono le forze armate di Ankara, sostenendo di aver preso il controllo di alcune “aree critiche” della città.
Nella giornata di ieri, diverse fonti avevano confermato l’arrivo dei militari turchi e delle milizie arabo-siriane loro alleate alle porte della città, a poco più di 1 km dall’ingresso sudorientale di Afrin.

Secondo il governo di Ankara, inoltre, più di metà dell’intera enclave curda sarebbe già finita sotto il controllo degli assedianti.
Migliaia di civili risultano da ore in fuga verso zone in mano ai governativi nella provincia di Aleppo e le altre aree controllate dai curdi del Pyd nel nord-est della Siria. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -