Nuovo governo, Dombrovskis e Mattarella dicono le stesse cose con parole diverse

Condividi

 

Valdis Dombrovskis, European Commission Vice-President EPA/OLIVIER HOSLET

“Nella Commissione europea non commentiamo la politica di partito negli Stati membri, e ora c’è un processo di formazione del governo in Italia che si deve svolgere secondo le regole previste dalla Costituzione italiana”, ma per quanto riguarda i conti pubblici “la Commissione è stata molto chiara su quelle che sono le aspettative sugli obiettivi per il deficit di bilancio dell’Italia: c’è l’aspettativa di una correzione dello 0,3% del Pil come sforzo strutturale quest’anno“.

Lo ha detto oggi a Bruxelles il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis, durante una conferenza stampa in cui ha risposto a un giornalista italiano sulle richieste in materia di politica di bilancio che dovrà attendersi il prossimo governo. La situazione dei conti pubblici italiani “verrà valutata (dalla Commissione, ndr) a maggio nell’ambito del ciclo del semestre europeo. Specialmente per l’Italia, paese che ha il secondo rapporto debito pubblico/Pil più alto nell’Ue dopo la Grecia, è importante mantenere la rotta riguardo a politiche di bilancio responsabili”, ha proseguito Dombrovskis.



:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Mattarella (askanews) – Il Parlamento deve mostrare senso di responsabilità e collocare al centro della sua azione l’interesse generale del Paese (della UE, ndr) e dei suoi cittadini. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un passaggio del suo discorso al Quirinale in occasione della Giornata internazionale della donna.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -