Milano: azienda lo licenzia per assumere stranieri, italiano vive in tenda

Perdere il lavoro, la casa e la speranza di una vita normale: è successo a Claudio, questo 55enne di Milano che ora dorme in una tenda a 300 metri dal Duomo. Il senzatetto ha parlato ai microfoni di Mattino Cinque per raccontare la propria storia: “Preparo la tenda per le 20 e posso dormire per le 21 perché chiude il negozio e così posso riposare fino alle 6.30 di mattina”.

Pensando al passato Claudio ricorda: “Prima facevo il gommista. Eravamo 3 italiani ma l’azienda ci ha licenziato uno per uno e ha preso degli stranieri. Noi prendevamo 14 euro all’ora, loro invece ne prendono 6”. Claudio saltuariamente fa le pulizie in un condominio, altrimenti vive della carità delle suore, ma non riesce a guadagnare più di 50 euro al mese: “Non va bene come vita – racconta rassegnato – ti chiudi dentro questa tenda e aspetti che arrivi la mattina, è tutto qua”. tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -