CasaPound: “militante LeU ha tentato di rapinare un nostro dirigente”

Condividi

 

Elezioni: CasaPound Milano, “La pazienza è finita, pronti a denunciare per calunnia la senatrice di Leu Lucrezia Ricchiuti”

Milano, 24 febbraio – “Abbiamo denunciato un militante di Leu per tentata rapina e per calunnia, dopo che prima ha cercato di strappare il cellulare dalle mani di un nostro giovane dirigente e poi lo ha denunciato ai carabinieri dicendo di essere stato malmenato. Non solo: se, come sembra allo stato attuale, dovesse emergere che la versione di questo prode è stata confermata davanti ai carabinieri anche dalla senatrice Lucrezia Ricchiuti, denunceremo per calunnia anche lei. Non c’è ruolo istituzionale che possa far passare impunito l’uso sistematico della menzogna per fomentare l’odio e criminalizzare l’avversario”. Così il vicepresidente nazionale di CasaPound Italia e candidato alla Camera dei deputati a Milano, Marco Clemente, su un episodio che si è verificato a Pioltello,dove era in corso un banchetto elettorale del movimento.

“La pazienza è davvero finita. Non ci sarà più alcuno sconto per questa gente che, come ormai appare lampante anche dalle indagini sull’episodio di Perugia, prima aggredisce e poi frigna di essere stata aggredita. Sappiano tutti i rimestatori di fango – avverte Clemente – che, come a Perugia, anche in questo caso ci sono testimoni che hanno visto come è andata e che aiuteranno a ripristinare la verità”.



“Useremo tutti gli strumenti che la legge mette a nostra disposizione per fare in modo che questa gente impari finalmente a stare al mondo, perché il reato non lo commettono più solo contro di noi, ma contro l’intera tenuta sociale del Paese. E questo – conclude il vicepresidente di Cpi – senza neanche voler entrare nel merito delle violenze e della guerriglia che i criminali antifascisti portano ormai quotidianamente nelle nostre città”.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -