‘Salvini a testa in giù’, violenza antifascista a Pisa: pietre, bastoni e bottiglie contro gli agenti

Condividi

 

23 FEB – Tensione a Pisa per la manifestazione di appartenenti all’area antagonista e ai centri sociali in occasione dell’iniziativa elettorale col leader della Ln Matteo Salvini. C’è stata un carica di alleggerimento da parte della polizia per allontanare i manifestanti che si avvicinavano troppo al comizio di Salvini. Ci sarebbero feriti e contusi mentre sei giovani sono stati fermati dalle forze dell’ordine.

Pietre, bastoni e bottiglie di vetro sono state lanciate contro la polizia in assetto antisommossa. Stando alle prime informazioni un manifestante sarebbe stato portato in questura. Nessun problema di ordine pubblico invece per la manifestazione organizzata dagli antagonisti a Livorno sempre contro Matteo Salvini: circa 150 i partecipanti, che hanno esposto uno striscione con scritto ‘Salvini fascista, Livorno non ti vuole’ e urlato cori come ‘Salvini a testa in giù’. (ANSA)



Pisa: Squadrismo dei sedicenti antifascisti…✔Manifesti con un casco? GALERA✔Lanci oggetti contro le Forze dell'Ordine? GALERA✔Aggredisci un Agente? GALERAQUESTI SONO IL VERO PERICOLO, PER LA VITA DEMOCRATICA DEL PAESE!

Geplaatst door Lucia Borgonzoni op vrijdag 23 februari 2018



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -