Foggia, aggredisce vicepreside: arrestato il padre di un alunno

La polizia ha arrestato il presunto responsabile dell’aggressione al vicepreside della scuola media ‘Murialdo’ di Foggia avvenuta all’interno dell’istituto scolastico il 10 febbraio. Il vicepreside, Pasquale Diana, venne aggredito, riportando lesioni guaribili in 30 giorni, dal genitore di un alunno che il docente aveva rimproverato il giorno prima.

L’uomo, Domenico Carella, 38enne con precedenti penali, dovrà rispondere di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni gravi. Carella è stato posto ai domiciliari e, inoltre, il questore di Foggia, Mario Della Cioppa, ha provveduto a firmare la proposta del Tribunale di Bari per l’applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, in considerazione della pericolosità sociale dell’uomo.

Il rimprovero al figlio e l’aggressione – L’aggressione sarebbe stata compiuta dal 38enne per un rimprovero che il vicepreside aveva fatto al figlio undicenne il giorno prima. L’uomo, il giorno successivo, è entrato nell’istituto scolastico e dopo aver cercato il docente, alla presenza di personale scolastico e di studenti, lo aveva aggredito con calci e pugni. tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -