Macerata, Boldrini a Salvini: ‘perché non ha controllato Traini?’

Condividi

 

“La situazione di Macerata nasce da una tragedia, dall’uccisione della giovane Pamela, e la madre ha detto che vuole giustizia e non vendetta. Traini invece ritiene di fare il vendicatore. Questa azione è un atto terroristico, razzista, e lei, che non si è accorto di questo signore della Lega, vuole controllare il Paese e non controlla i suoi? Traini è mosso dall’odio che Salvini da anni fomenta”.

Lo ha detto Laura Boldrini, nel confronto con Matteo Salvini a ‘Otto e mezzo’ su La7. “Sono forse uno psicologo?”, si è difeso il leader leghista. askanews

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -