Migranti, associazioni cattoliche: “Lo stop agli sbarchi è un errore”

In occasione dell’incontro “Proposte per una nuova agenda sulle migrazioni in Italia” in cui si è parlato della responsabilità politica e della campagna elettorale sul tema dei migranti, abbiamo chiesto ad alcuni referenti dell’associazionismo cattolico come hanno preso le parole del ministro dell’Interno, Marco Minniti sull’esigenza di uno stop agli sbarchi per scongiurare i “casi Traini”.

“La questione dell’immigrazione è stata coperta di mistificazioni e manipolazioni che porta a conseguenze drammatiche”, dice Matteo Truffelli, presidente Azione Cattolica. “Legare gli sbarchi alla criminalità è un grande errore, e non aiuta i cittadini a farsi carico della realtà“.

“In uno Stato di diritto bisogna stare attenti a quel che si dice, basta con gli interventi spot”, commenta Antonio Russo, responsabile welfare Acli. “Io credo che non sia la strada giusta – aggiunge padre Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli – bisogna trovare vie legali, mettere un tappo non è soluzione lungimirante”. (Noemi La Barbera/alaNEWS)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -