Tunisia inserita nella lista nera UE per terrorismo e riciclaggio

Mogherini e il presidente tunisino

STRASBURGO, 7 FEB – La Tunisia è stata aggiunta alla ‘lista nera’ europea dei Paesi terzi ritenuti ad ‘alto rischio’ di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo.

Nonostante gli sforzi di alcuni deputati – si legge in una nota del Parlamento europeo -, gli europarlamentari non sono riusciti a raggiungere la maggioranza assoluta di 376 voti necessaria per respingere l’inclusione di Tunisia, insieme allo Sri Lanka e a Trinidad e Tobago, nell’elenco della Commissione europea dei Paesi non Ue che si ritiene abbiano carenze strategiche nel loro riciclaggio di denaro e regimi di finanziamento del terrorismo.

La votazione riflette la divisione in Parlamento sulla questione, con 357 voti a sostegno della mozione, 283 voti contrari e 26 astensioni. I deputati che hanno presentato la proposta hanno concentrato la loro opposizione sull’inclusione della Tunisia. Ritengono che l’aggiunta del Paese nordafricano sia immeritata, che il Paese nordafricano sia una fiorente democrazia che ha bisogno di sostegno e che l’elenco non riconosca i recenti passi compiuti per rafforzare il suo sistema finanziario contro l’attività criminale. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -