Torna l’influenza suina, tre morti in Sardegna

Secondo gli esperti, quest’anno si sta registrando un aumento dei casi di contagio da influenza suina, sebbene sia un numero molto inferiore rispetto all’ondata di epidemia registrata una decina di anni fa.

Aveva appena partorito due gemelle, è morta uccisa dall’influenza suina, che ha fatto così la sua terza vittima in Sardegna. Carla Pisanu, 35 anni, era in ospedale a Sassari dal 31 dicembre, dove era arrivata in coma. Ha resistito per poco più di un mese, le hanno praticato il cesare per far nascere Greta e Beatrice, che adesso stanno bene, ma lei non ce l’ha fatta.

Terza vittima – A stroncarla è stata la A/H1N1, che pochi giorni fa aveva ucciso anche Tonino Tangianu, 61 anni di Triei (Provincia dell’Ogliastra), operaio. Anche lui era finito in Rianimazione in coma, per le gravi complicazioni di questa pericolosissima forma d’influenza.

In coma il 31 dicembre Carla aveva cominciato a stare male dopo Natale, in ospedale era arrivata il 31 dicembre in coma. Per salvarla avevano fatto ricorso anche a un farmaco inglese non ancora somministrato in Italia. Tutto inutile. Tra alti e bassi, la sua agonia è durata poco più di un mese.

Con il compagno Michele Pinna, scrive il “Corriere della Sera”, avevano appena aperto un negozio di porodotti alimentari tipici della tradizione sarda a Castelsardo. Lavorava con Michele nell’azienda agropastorale di famiglia, aveva anche imparato a guidare il trattore e le piaceva la sua vita in campagna.

Con Michele aveva progettato di sposarsi il 3 gennaio. Ma quella maledetta influenza, con febbre, dolori alle articolazioni, tosse, aveva costretto la coppia a rinviare. “Sei forte, passerà”, aveva detto Michele alla sua compagna. Non è stato così. Michele ha pubblicato su Facebook una foto con lei salutandola con queste parole: “Ciao amore mio riposa in pace, nessuno colmerà il vuoto che hai lasciato”. tgcom24.mediaset.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -