Detenuto egiziano aggredisce agenti e minaccia di darsi fuoco

Un semplice controllo per verificare che un detenuto stesse rispettando i termini previsit dai domiciliari poteva trasformarsi in una tragedia. Lo scrive Il Giornale

Quando questa notte gli agenti si sono presentati a casa di un uomo egiziano in via Carducci a Sesto San Giovanni, nel Milanese, si sono trovati di fronte un soggetto che alle 3.30 li ha aggrediti con una pompa da bicicletta, per poi barricarsi in casa subito dopo.

L’egiziano ha minacciato gli agenti, dicendo di essere pronto a darsi fuoco dopo essersi cosparso di olio da cucina. Una situazione che si è sbloccata soltanto quando sul posto sono arrivate un’ambulanza e un mezzo dei vigili del fuoco e gli agenti hanno potuto iniziare le trattative con il soggetto.

Mentre gli altri inquilini del palazzo venivano fatti uscire, per evitare possibile esplosioni di gas, la polizia è intervenuta, attirando l’egiziano verso la parte posteriore dell’appartamento con un scusa. I vigili del fuoco hanno nel frattempo sfondato il vetro di una finestra e sono entrati in casa, sparando un forte getto d’acqua verso l’uomo, che colto alla sprovvista ha perso la presa sul coltello e l’accendino che teneva in mano,

L’egiziano sarà processato per direttissima stamattina.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -