Napoli: maresciallo dei carabinieri si uccide con la pistola d’ordinanza

Un maresciallo dei carabinieri, in servizio al Reparto Magistratura nel tribunale di Napoli, si è tolto la vita sparandosi un colpo alla tempia con la sua pistola d’ordinanza mentre era sulla terrazza al 29esimo piano del palazzo di Giustizia al Centro direzionale.

Soccorso, è stato trasportato d’urgenza in eliambulanza presso l’ospedale Cardarelli dove è giunto in condizioni disperate. Nel primo pomeriggio è morto. Ignote le ragioni all’origine del gesto, molto probabilmente da ricondurre a problemi familiari. (askanews)

I suicidi tra gli appartenenti alle forze dell’Ordine. Una ecatombe scomoda

Profilo facebook di un condannato per devastazioni festeggia i suicidi dei poliziotti

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Napoli: maresciallo dei carabinieri si uccide con la pistola d’ordinanza”

  1. PURTROPPO -NELLA STORIA- NON E’ L’UNICO – PER ,ME.” LA DELUSIONE DI AVER SERVITO “LO STATO” OLTRE OGNI LIMITE . — SI è SENTO DEUFRADATO DEI SACRIFICI FATTI …
    UNA IMMAGINE A ME BAMBINO NELLA PRIMA GUERRA UN SOLDATO CON SOLO UNA GAMBA GETTAVA LA STAMPELLA> CHE GLI SERVIVA PER CAMMINARE< CONTRO IL NEMICO AUSTRIACO" SUL CARSO."=
    NON AVENDO ALTRO."

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -