Corridoi umanitari, l’Italia preleva 30 profughi siriani dal Libano

di Ansa

Sono arrivati stamattina da Beirut all’aeroporto di Fiumicino 30 profughi siriani con il progetto ecumenico dei Corridoi umanitari. Si tratta del primo gruppo del contingente di 1.000 previsto dal nuovo accordo tra la Comunita’ di Sant’Egido, la Federazione delle Chiese Evangeliche d’Italia e il governo italiano. Tra di loro ci sono nuclei familiari con molti bambini, alcuni dei quali hanno bisogno di di cure urgenti che in Libano non potevano essere assicurate.

Poco dopo lo sbarco dal volo di linea Alitalia, atterrato alle 6.35, per i profughi sono cominciate le procedure di identificazione. A dare il benvenuto ai profughi siriani, il viceministro degli Esteri Mario Giro, il presidente della Comunita’ di Sant’Egidio Marco Impagliazzo, il presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia Luca Maria Negro, e rappresentanti del ministero dell’Interno.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Corridoi umanitari, l’Italia preleva 30 profughi siriani dal Libano”

  1. Stop clandestini!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -