Federica Mogherini si inventa lo stato palestinese

Lo «Stato di Palestina» esiste già. Almeno per Federica Mogherini. Incurante dei tempi, e delle trattative diplomatiche ben lontane dalla conclusione, l’Alto rappresentante per la politica estera e la sicurezza dell’Unione europea ha già concesso quanto sta a cuore ad Abu Mazen.

Lunedì 22 gennaio il presidente dell’Autorità nazionale palestinese era a Bruxelles per incontrare i ministri degli Esteri dei Paesi Ue. Ai quali ha ricordato la richiesta palestinese: il rapido riconoscimento dello «Stato di Palestina». Un passo finora compiuto solo dalla Svezia.

Dopo il pranzo con i responsabili delle diplomazie del Vecchio continente, lo stesso Abu Mazen e Mogherini hanno dato vita a una conferenza stampa congiunta. Ed è qui che Mogherini, che nel corso dei colloqui con il numero uno dell’Anp ha più volte ribadito la volontà europea di venire incontro ai desideri palestinesi, ha di fatto riconosciuto – in solitudine – il nuovo Stato. È successo quando Mogherini ha confermato il «fermo impegno dell’Ue per la soluzione dei due Stati, con Gerusalemme capitale di entrambi: lo Stato di Israele e lo Stato di Palestina». Così quello che oggi è un nodo ancora da sciogliere – il riconoscimento della Palestina – per Mogherini è già archiviato.

www.liberoquotidiano.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -