Di Maio: no alleanze prima del voto ma appello a tutti dopo

“Alleanze prima delle elezioni non ne facciamo”. Lo ha ribadito Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento 5 stelle, ospite di Porta a Porta su Raiuno. “Sarebbe probabilmente la strada più semplice, se chiamassi Berlusconi e gli dicessi alleiamoci smetterebbe di parlare di noi come di una setta. Salvini del resto ha costruito la sua segreteria dicendo che non si sarebbe alleato con Berlusconi e poi…”.

“Se gli italiani non ci dovessero dare i numeri per governare da soli – ha aggiunto – farò un appello alle forze politiche, a tutti i gruppi parlamentari e dirò che è finita l’epoca degli scambi di poltrone, diteci le vostre priorità, le nostre sono queste. Non parlo di governo del presidente, la squadra di governo la presenteremo, non ci sono preclusioni”.

“Ieri – ha raccontato l’esponente stellato – mi ha chiamato un nostro candidato uninominale del Sud e mi ha detto ‘Ho deciso stamattina di candidarmi con voi. Mi ha chiamato un segretario di un partito e mi ha chiesto di non candidarmi con voi, mi ha offerto un assessorato regionale'”.”I candidati li conoscerete, ci sono nomi che faranno tremare i polsi ai partiti”, ha detto ancora Di Maio. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -