Ardea, bimbi disabili senza assistenza: rabbia delle mamme. Il sindaco M5s fugge

Condividi

 

Dall’8 gennaio, 150 bambini disabili di Ardea (30 chilometri da Roma) non possono andare a scuola come gli altri. Il Comune non ha i soldi per pagare l’Aec, il servizio di assistenza educativa e culturale (che affianca il sostegno). I genitori – per protesta – hanno affrontato con grida e insulti il sindaco 5 stelle (che ha abbandonato l’aula scortato dalla polizia) e i consiglieri della maggioranza chiedendo la riattivazione immediata del servizio. Nelle immagini lo scontro tra le mamme e il consigliere pentastellato Sandro Caratelli

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -