Boldrini: “Chi parla di razza è razzista”. Ma è falso: il razzismo è sentirsi superiori

Laura Boldrini, ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, chiede ad Attilio Fontana e Matteo Salvini di scusarsi con gli italiani perchè ” le loro sparate fanno il giro del mondo e gli italiani non meritano di essere noti per le loro sparate razziste”.

“Chi parla di razza è razzista”, dice la Boldrini. Ma è falso. Il razzismo non è ammettere l’esistenza di diverse razze; il razzismo è sentirsi superiori.

I nevrotici cattocomunisti fanno propaganda al meticciato ammettendo quindi che esistono razze diverse da accoppiare, ma se qualcuno di destra parla di razza bianca, impazziscono come trottole, dicono che le razze non esistono e urlano al razzismo, senza nranche sapere che cos’è.

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Boldrini: “Chi parla di razza è razzista”. Ma è falso: il razzismo è sentirsi superiori”

  1. Purtroppo questa è la certificazione che abbiamo avuto nello scranno più alto della Camera una ignorante delle più elementari nozioni di biologia. Probabilmente non solo di quelle.

  2. paolino pierino.

    Sono tantissimi anni che non vado a scuola ma ai mie tempi li insegnavano le razze bianca caucasica nera africana mongolica asiatica quindi noi italiani apparteniamo come tutta Europa alla razza bianca

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -