Maxi inchiesta droga e business immigrazione: 19 arresti e 240 denunciati

Pistoia, 16 gennaio 2018 – La polizia di Pistoia sta eseguendo, nelle province di Pistoia, Prato, Lucca, Pisa, Firenze e Roma, 19 ordinanze di custodia cautelare (una in carcere, 18 ai domiciliari) e 5 misure interdittive, emesse dal gip di Pistoia, a carico di altrettante persone gravemente indiziate, a vario titolo, di reati quali il procurato ingresso illegale e l’agevolazione della permanenza nel territorio dello Stato di più di 200 cittadini stranieri, in prevalenza provenienti dal Pakistan, corruzione, violazione del segreto d’ufficio, traffico di influenze illecite, riciclaggio, truffa ai danni dello Stato, falso ideologico e materiale, furto, omissione di atti d’ufficio e cessioni di sostanze stupefacenti.

Tra i destinatari delle misure, si spiega in una nota, anche impiegati pubblici e liberi professionisti.

Altre 240 persone sono state denunciate in stato di libertà nell’ambito dello stesso procedimento. Nell’esecuzione delle misure cautelari, coordinata dal Servizio centrale operativo della polizia, hanno collaborato anche la squadra mobile di Prato, il reparto prevenzione crimine ‘Toscanà e due unità cinofile con cani antidroga provenienti da Firenze e da Bologna. Maggior particolari sull’inchiesta saranno forniti nel corso della conferenza stampa convocata per le 11 in questura a Pistoia. (www.lanazione.it)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -