Trieste: 53 “migranti” sbarcano da una nave turca e scompaiono nel nulla

Sono cinquantatre in tutto i migranti (clandestini), in prevalenza curdi iracheni, scoperti nel porto di Trieste, a bordo di un camion trasportato da una nave turca.
La scoperta è avvenuta già il giorno 10 gennaio ma solo ieri se n’è avuta la notizia.
Gli stranieri sono stati ospitati per la prima notte in un apposito locale realizzato dall’Autorità portuale e alcuni sono stati condotti in ospedale per controlli medici. La Caritas è stata contattata e si è subito occupata di fornire loro un pasto caldo.

Il Tir sul quale sono stati trovati è stato sequestrato e la società di trasporti verrà probabilmente multata. Sono inoltre in corso le indagini per capire come così tante persone siano potute salire sull’imbarcazione e per venire a capo dell’organizzazione.
I migranti hanno dichiarato alla Polizia marittima di essere richiedenti asilo, ma nella giornata di ieri nessuno si è presentato alla Questura per fare domanda di protezione. Alla faccia della fantomatica “lotta al terrorismo”, tutti i migranti sono scomparsi nel nulla, facendo perdere completamente le proprie tracce.

www.triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -