Artigiano e padre di famiglia si impicca in azienda, aveva 31 anni

CONEGLIANO – Un altro imprenditore si è tolto la vita sopraffatto da un periodo difficile che non sapeva più come superare: si è impiccato all’interno di un capannone, sede della sua azienda.

Come scrive il Gazzettino, Marvin Proshka, 31 anni, di origini albanesi, ma trasferitosi con la famiglia in Italia da quand’era bambino, era titolare della Promek service (allestimenti per fiere) e abitava a Mareno di Piave. Lascia la compagna e i figli di 2 e 5 anni.

Venerdì sera un amico l’aveva cercato: ma non rispondeva, preoccupato, aveva raggiunto il capannone di via Maggior Piovesana, e aveva notato l’auto, una Smart bianca, parcheggiata davanti. Verso le 22.30 sono arrivati sul posto anche gli agenti del Commissariato. Non sono stati trovati biglietti con cui spiegasse i motivi del suo tragico gesto. Ma gli investigatori, sentendo i parenti e i collaboratori del 31enne, sono riusciti a tracciare un quadro piuttosto chiaro.

Sos Suicidi.
Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:

Telefono Amico 199.284.284 Telefono Azzurro 1.96.96 Progetto InOltre 800.334.343 De Leo Fund 800.168.768



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -