Ucraina: rapiscono un cittadino russo e chiedono riscatto in Bitcoin

ROMA, 30 DIC – Un dirigente di una Borsa per gli scambi di valute virtuali, che era stato rapito in Ucraina questa settimana, è stato rilasciato dopo il pagamento di un riscatto di oltre un milione di dollari in bitcoin: lo rivela, scrive oggi il Financial Times, un consigliere del ministro dell’Interno ucraino.

Pavel Lerner, un cittadino russo dirigente della Borsa specializzata in criptovalute Exmo Finance, era stato rapito martedì da un gruppo di uomini armati vicino al suo ufficio a Kiev ed è poi stato liberato giovedì, ha detto il consigliere, Anton Gerashchenko. “Abbiamo informazioni operative che ha pagato oltre un milione di dollari in bitcoin”, ha spiegato, aggiungendo che Lerner è “molto fortunato di essere vivo”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -