Scippano una donna e fuggono in auto, tre minorenni fermati

Hanno appena 14 e 16 anni, ma dovranno già comparire davanti al giudice per rispondere dei reati di rapina impropria e ricettazione. E non è neppure la prima volta. Decisamente un episodio preoccupante quello che ha coinvolto una baby-gang di adolescenti nati in Italia da genitori Marocchini, finiti nel mirino della Polizia di Stato lo scorso 27 dicembre. Tre ragazzi si erano infatti resi protagonisti di uno scippo ai danni di una donna: era successo nei pressi del centro commerciale La Rotonda di via Morane. I ragazzini si erano impossessati della borsetta della signora cinquantenne e poi erano fuggiti a bordo di una Fiat Punto.

I testimoni avevano avuto però il tempo di annotare parte della targa del mezzo, grazie alla quale la Polizia ha potuto avviare le ricerche. Nel tardo pomeriggio l’auto in questione è stata individuata dagli uomini della Squadra Mobile in sosta in via Barchetta. Gli agenti hanno aspettato e dopo qualche minuto tre giovani, due ragazzi e una ragazza, sono saliti a bordo e si sono mossi in direzione di via d’Avia Nord.

Qui la pattuglia ha intimato l’alt alla Punto, ma il (troppo) giovane autista ha accelerato, finendo per perdere il controllo. Il mezzo ha sbattuto prima contro una panchina, poi contro un palo dell’illuminazione pubblica, dove ha terminato la sua corsa.

I due minorenni sono così stati fermati e portati in Questura, mentre gli agenti hanno identificato anche il terzo componente del gruppetto di scippatori. La ragazza è invece risultata estranea ai fatti. Ora toccherà alla Procura dei Minori valutare la posizione dei tre, che annoverano già piccoli precedenti per reati contro il patrimonio.

www.modenatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -