“Nel residence siamo troppi”, migranti si barricano e protestano

Modena – Tensione al residence Costellazioni, la struttura che ospita numerosi giovani africani richiedenti asilo.

Secondo quanto si apprende, alcuni ospiti si sarebbero barricati nelle rispettive camere come segno di protesta, per mandare un messaggio chiaro alle cooperative – Caleidos e L’Angolo – che gestiscono il loro programma di accoglienza: “siamo già in troppi”. La protesta sarebbe infatti nata dalla decisione di collocare altri profughi all’interno delle stanze: una quarta persona dove oggi ne vivono tre. Questo ha scatenato la rabbia degli stranieri.

Nel palazzone di via delle Costellazioni sono arrivati in sequenza Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Municipale, per sincerarsi di quanto stava accadendo. Gli agenti hanno ricomposto la situazioni senza particolari problemi, mentre i responsabili delle cooperative hanno cercato di fornire spiegazioni e di mediare.

Diversi ospiti sono scesi in strada per spiegare le proprie ragioni, sottolineando che oltre alla questione dello spazio all’interno degli alloggi, vi sono problemi anche con la qualità del cibo – a loro dire scarso e cattivo – ma soprattutto con la burocrazia. Insieme alla lentezza sull’elaborazione delle richieste di asilo, i profughi hanno evidenziato anche una difficoltà comunicativa con le istituzioni e le cooperative, con un rimpallo di responsabilità che non dà soluzione ai loro problemi.

www.modenatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -