La scacchista Anna Muzychuk rifiuta l’abaya e rinuncia ai mondiali in Arabia Saudita

Perde i titoli iridati per non mettersi la tunica: l’ucraina Muzychuk diserta i mondiali in Arabia per non sentirsi di Serie B.

Anna Muzychuk ai mondiali vinti in Iran. EPA/ABEDIN TAHERKENAREH

Addio al doppio titolo mondiale per non voler portare una tunica e tutto quel che rappresenta. La scacchista ucraina Anna Muzychuk ha annunciato via facebook che non difenderà i suoi titoli nei Mondiali che si terranno in Arabia Saudita dal 26 al 30 dicembre. “Non voglio portare l’abaya (la tunica d’ordinanza in alcuni paesi musulmani, ndr) e non voglio sentirmi una creatura di seconda categoria“, ha scritto nel suo profilo la campionessa del mondo, annunciando il boicot alla manifestazione iridata, che verrà disertata anche dalla sorella, altra scacchista d’elite.

“Tra pochi giorni perderò i miei due titoli mondiali, uno ad uno. Solo perché ho deciso di non andare in Arabia Saudita, di non giocare con le regole di altri, di non mettermi l’abaya, di non dover andare per strada accompagnata con qualcuno, per, in sintesi, non sentirmi una creatura secondaria”.

Messaggio facebook di Anna Muzychuk

“Sono preparata per lottare per i miei principi e saltare questo mondiale”, si legge ancora nel suo profilo facebook, “in cui avrei potuto guadagnare più che in una dozzina di competizioni messe assieme, tutto ciò è assai molesto, ma la cosa più terribile e che a nessuno interessa tutto ciò”.
Boicot contro le regole religiose

Non è la prima volta che una giocatrice boicotta una manifestazione di questo livello tenuta in un paese musulmano: Nazi Paikidze, campionessa Usa non andò ai mondiali dello scorso febbraio in Iran per non dover portare il velo. In quell’occasione Muzychuk non ebbe problemi a mettere il hijab. Questa volta la musica è diversa, considerando anche il livello di oppressione che subiscono le donne in Arabia Saudita.

europa.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -