Made in Italy, anche il marchio ‘La Perla’ passa ai cinesi

Hanno chiesto e ottenuto trenta giorni per la due diligence che potrebbe portare all’acquisto della maggioranza di La Perla. E mentre la presumibilmente nutrita squadra di avvocati e analisti del colosso cinese Fosun International esaminerà l’azienda, nessun altro potrà trattarne l’acquisto con Pacific Global Management (Pgm), società controllata da Silvio Scaglia.

Come scrive ilsole24ore.com, il sogno del manager-imprenditore di costruire un mini polo del fashion (possiede anche l’agenzia di modelle Elite) sembra infranto: La Perla, acquisito nel 2013, è un marchio di lingerie dal glorioso passato che non è riuscito ad affrontare il passaggio generazionale e la globalizzazione.

Vedremo se l’impresa riuscirà a Fosun, che dal 2017 ha la maggioranza di un altro marchio di nicchia italiano, Caruso, specializzato in abbigliamento sartoriale da uomo. (G.Cr.)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -