Boschi: sarà il Pd a decidere se e dove candidarmi

“Sarà il Pd a decidere se e dove candidarmi. E’ una regola che vale per tutti nel nostro partito che, a differenza degli altri, decide le candidature democraticamente nei propri organi statutari”.

Lo dice Maria Elena Boschi in un’intervista al Messaggero in cui parla della vicenda che la vede al centro di una forte polemica per il caso Banca Etruria.A chi le chiede se fosse stato meglio evitare di tornare al govero dopo la sconfitta del referendum costituzionale Boschi risponde:

“Non credo di svelare un segreto se dico che io per prima volevo andarmene. Il presidente Gentiloni ha insistito perché fossi al suo fianco e ha fatto affidamento sul mio senso istituzionale. Gentiloni, non altri. Avrei voluto essere giudicata sulla base dei risultati, non delle chiacchiere e degli insulti. Su banca Etruria ho solo detto la verità, a partire dal discorso in Parlamento. E la mia famiglia non ha ricevuto vantaggi dalla mia attività istituzionale, anzi. Può qualcuno smentirmi su questo? Nessuno. E allora mi tengo stretta la verità e vado avanti. Anche se tanto odio ingiustificato fa male”. (askanews)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -