Pd, Orlando: “abbiamo la credibilità che altri hanno perduto”

“Noi dobbiamo pensare alle elezioni, ma anche al giorno dopo e farci trovare pronti. Dobbiamo fare quello che il Pd non fa. Non abbiamo nessuna intenzione di andarcene perchè siamo quelli in grado di guidare il Pd. Siamo gli unici in grado di parlare ad un mondo che ci ha voltato le spalle, abbiamo la credibilità che altri hanno perduto”.

Lo ha detto Andrea Orlando aprendo, a Roma, i lavori della componente Dems che fa capo a lui nel Pd.

“Noi – ha proseguito il ministro della Giustizia – vogliamo costruire il centrosinistra. Lo abbiamo fatto, incontrando reticenze e resistenze, ma resta la meta da perseguire, è un passaggio ineludibile. Non sarà oggi, sarà domani, dobbiamo metterci tutta la nostra forza. Ma la ricostruzione sarà possibile solo se ci sarà una vittoria del Pd. Perchè, contariamente a quanto pensano i compagni che hanno fatto altre scelte, dalle sconfitte quasi mai arrivano novità”.

Per le elezioni “noi non siamo pessimisti – ha detto ancora Orlando – crediamo nelle potenzialità del Pd, nella sua capacità di fronteggiare i populismi”. Ma “ai dirigenti che hanno vinto il congresso chiediamo di smettere di costruire trappole nelle quali cadiamo costantemente e di costruire insieme un messaggio da lanciare al paese”. (askanews)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -