Terrorismo islamico, algerino arrestato a Foggia

Un algerino condannato per terrorismo è stato arrestato alla stazione ferroviaria di Foggia dai carabinieri del Ros. Yacine Gasry era colpito da provvedimento dell’ufficio esecuzione penale della Procura di Napoli perché deve scontare la pena definitiva di quattro anni, 9 mesi e 21 giorni per associazione con finalità di terrorismo internazionale.

La condanna riguarda la sua partecipazione a una rete di fiancheggiatori che forniva appoggio a gruppi terroristici algerini, in particolare al Fis, il Fronte islamico di salvezza, attivo in alcune zone d’Italia. Gasry era stato arrestato nel 2004 dopo gli attentati a New York dell’11 settembre del 2001. La rete di cui avrebbe fatto parte anche Yacine Gasry era dedita, secondo gli inquirenti, al traffico di armi che doveva essere utilizzate dalle organizzazioni algerine in attentati terroristi che dovevano essere compiuti in Europa e in Algeria. AGI



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -