Il videomessaggio di Rosa, la minorenne rapita da un pakistano

Condividi

 

“Non mi fa mancare nulla, ho anche due conigli per non sentirmi sola. Non mi ha mai trattata male”. La seconda parte del videomessaggio di Rosa ai genitori, che dicono: “Ma a lei piacciono i cani, non i conigli”. “Rosa torna a casa! Qasib lasciala andare e la cosa finisce qui”: Appello della mamma in diretta a “Chi l’ha visto?” .

Rosa Di Domenico è la 15enne di Sant’Antimo, in provincia di Napoli, scomparsa dal 24 maggio scorso.

La ragazza, con la voce tremante e un trucco esagerato, sembra un ostaggio.

Rosa: La seconda parte del video

"Non mi fa mancare nulla, ho anche due conigli per non sentirmi sola. Non mi ha mai trattata male". La seconda parte del videomessaggio di Rosa ai genitori, che dicono: "Ma a lei piacciono i cani, non i conigli". "Rosa torna a casa! Qasib lasciala andare e la cosa finisce qui": Appello della mamma in diretta a "Chi l'ha visto?" .

Geplaatst door Chi l'ha visto? op woensdag 13 december 2017

L’inchiesta, partita con difficoltà,  è coperta da uno stretto riserbo e viene svolta parallelamente alle altre due indagini avviate nei mesi scorsi dalla stessa procura di Napoli e da quella presso il Tribunale Napoli Nord riguardanti sia il presunto rapimento sia le foto di contenuto pedopornografico che la ragazza sarebbe stata costretta a farsi scattare dall’uomo sospettato di averla rapita, Alì Quasb, un pakistano residente a Brescia anche lui scomparso.

Napoli: 15enne rapita da simpatizzante dell’Isis, la procura non indaga

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -