Udine: violenta lite tra migranti, nigeriano accoltellato

Una violenta lite tra profughi a Udine finisce con un accoltellamento.

E’ accaduto ieri intorno alle 19 quando, stando al racconto degli agenti della Squadra volante della Polizia di Stato, è scoppiato un violento diverbio tra alcuni “profughi” afghani e pakistani in Viale Ungheria.

Tempestivo l’intervento di un 26enne nigeriano che nel tentativo di sedare gli animi è rimasto coinvolto nella lite finendo accoltellato al torace.

La corsa in ospedale

Solo alcuni istanti dopo il giovane, rendendosi conto di essere stato ferito, si è recato autonomamente al pronto soccorso dove è stato trattenuto in osservazione. La coltellata non ha causato gravi lesioni, ma gli accertamenti del caso sono d’obbligo.

Poco dopo al Santa Maria della Misericordia è giunta anche la Polizia di Stato che ha interrogato il giovane per capire la dinamica del litigio. Oggi sarà nuovamente sentito.

Nella serata di ieri la Squadra Volante ha eseguito un sopralluogo nel punto in cui era stata segnalata la lite tra pakistani e afghani: all’arrivo dei poliziotti, però, non c’era più nessuno dei contendenti.

www.udinetoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -