Congo: 14 caschi blu ONU uccisi e 40 feriti

NEW YORK, 08 DIC – I peacekeeper dell’Onu rimasti uccisi nell’attacco in Congo sono 14. Lo rendono noto le Nazioni Unite. I caschi blu rimasti feriti sono oltre 40. “E’ una giornata tragica per la famiglia Onu”. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres dopo la strage di caschi blu nell’area di Nord Kivu in Congo. “Condanno questo attacco senza riserve e chiedo alle autorità del Congo di portare i colpevoli alla giustizia”.

Il bilancio e’ di almeno 14 morti, tra cui 12 caschi blu della Tanzania, e oltre 40 feriti. “E’ il peggior attacco contro i caschi blu nella storia recente dell’Onu”, ha detto Guterres.

La missione Onu di peackeeping in Congo è la più grande del mondo, per tentare di porre un argine ai conflitti tra i numerosi gruppi armati che si contendono il territorio nel grande paese centroafricano, ricco di risorse minerarie. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -