Imola: pista ciclabile da 6 milioni di euro per “favorire le relazioni tra le persone”

Il sindaco di Imola Daniele Manca punta forte sul progetto del Bando periferie indetto dal governo, che tocca stavolta la via Emilia e riguarda l’asse ciclopedonale che vede coinvolti i comuni di San Lazzaro, Ozzano, Castel San Pietro Terme, Dozza Imolese e Mordano. È la conclusione del percorso che unisce Imola e Bologna: si tratta di 30 chilometri in continuità, 11,5 dei quali verranno costruiti ex novo, ed è prevista anche la messa in sicurezza dei tratti esistenti.

L’importo complessivo del progetto è di 6.130.000 euro, di cui oltre 4.600.000 finanziati dal bando: i lavori partiranno entro il prossimo anno ed è previsto che si concludano nel 2019.

«Le connessioni tra le diverse città erano un obiettivo del bando periferie – spiega il vicesindaco metropolitano e sindaco di Imola – la riduzione delle distanze, la mobilità sostenibile, il fatto di favorire le relazioni tra le persone aumenterà la qualità della vita, favorirà un nuovo sviluppo economico e farà in modo di previene alla radice aree di solitudine e di indifferenza».

Questa pista è molto importante perché attraverserà anche l’area degli scavi ecologici di Claterna e ci sarà anche un importante risvolto turistico»

www.ilrestodelcarlino.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -