“Invasione di terreni ed edifici”, assolti 7 nomadi

Condividi

 

MILANO, 6 DIC – Il Tribunale di Milano ha assolto 7 nomadi romeni per l’occupazione di una baraccopoli a Milano. Lo ha reso noto la Comunità di Sant’Egidio, precisando che la baraccopoli, in via Cima, era stata sgomberata il 15 marzo 2015, e agli occupanti era stato contestato il reato di “invasione di terreni ed edifici” compiuto “insediandosi all’interno di baracche fatiscenti utilizzate come dimora abituale”.

Gli imputati sono stati assolti perché “il fatto non costituisce reato”. Il legale della Comunità di Sant’Egidio, che ha difeso i sette durante il processo, ha invocato lo stato di necessità, per salvaguardare il diritto fondamentale all’ abitazione e per poter così riparare se stessi e le famiglie con bambini, senza causare danni a nessuno (il terreno su cui sorgevano le baracche era – ed è tuttora – inutilizzato). (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -