Trieste: tentato furto finisce in tragedia, ladro cade e muore

Un tentato furto è finito in tragedia con la morte del ladro. È successo questa mattina alle 8:30, quando la proprietaria di una villetta di Vicolo degli Scaglioni ha trovato il cadavere di un uomo nella zona retrostante della sua dimora. La donna ha subito allertato i Carabinieri che sono intervenuti precipitandosi sul posto. Si è profilata l’ipotesi che l’uomo fosse un ladro deceduto nel tentativo di compiere un furto, infatti il corpo si trovava al di sotto della tettoia che presentava alcune tegole danneggiate e la grondaia penzolante. A confermare che il decesso fosse dovuto alla caduta, è stato il medico legale che ha imputato la morte ai politraumi subiti. Per quel che riguarda la data del decesso, al momento non è stato possibile risalirne poichè la proprietaria di casa mancava da venerdì scorso e il freddo di questi giorni ha reso impossibile la verifica, quindi solo l’autopsia dei prossimi giorni potrà indicare con esattezza il giorno.

Come detto, sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno trovato ulteriori prove a supporto dell’ipotesi del furto. Infatti addosso all’uomo, un montenegrino di 50 anni incesurato e senza fissa dimora, sono stati trovati due grossi cacciaviti e alcune centinaia di euro in contanti e gioielli presumibilmente provento di furti precedenti.

www.triesteprima.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -