Migranti, gli Usa fuori dal Patto Onu: non in linea con nostra politica

Condividi

 

Il presidente degli Stati uniti Donald Trump ha deciso di ritirare gli Stati uniti dal Patto mondiale dell’Onu che mira a migliorare la gestione internazionale dei migranti e dei rifugiati, giudicato “incompatibile” con le sue politiche migratorie. Lo ha annunciato oggi la missione amricana presso le Nazioni unite.

Oggi la missione americana all’Onu ha informato il suo segretario generale che gli Stati uniti mettono fine alla loro partecipazione al Patto mondiale sulle migrazioni“, si legge in un comunicato

.A settembre del 2016, i 193 membri dell’Assemblea generale avevano adottato all’unanimità un testo definito “Dichiarazione di New York” che puntava a migliorare la gestione internazionale – accoglienza, sostegno ai rimpatri – dei movimenti di rifugiati e migranti. Sulla base di questa Dichiarazione, l’alto Commissario Onu per i rifugiati, Filippo Grandi, aveva ricevuto l’incarico di proporre un Patto mondiale sui Migranti e Rifugiati nel suo rapporto annuale all’Assemblea Generale nel 2018. Il Patto deve essere basato su due punti fondamentali: definizione di un quadro di risposte da fornire e un programma d’azione.(fonte afp)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -