Mostra choc a Berlino: terroristi del Bataclan esposti come martiri

Un gruppo di artisti danesi ha portato a Berlino una controversa mostra dedicata ai “martiri” della storia, denominata “Marthyrs’ museum” ed inaugurata questa settimana nella sala espositiva Bethanien nella capitale tedesca. Ma immediatamente è scattata la reazione del pubblico, soprattutto sui social, che non sembra aver apprezzato l’idea che i terroristi siano messi sullo stesso piano di attivisti per i diritti umani o addirittura santi.

Assieme a Socrate, il percorso della mostra contempla Martin Luther King e anche Santa Apollonia, ma poi ritrae con poster giganti i volti in bianco e nero dei moderni terroristi, fra cui anche gli attentatori di Parigi e Bruxelles.

“Può l’arte deridere migliaia di vittime? No, anche nell’arte ci sono dei limiti: il decoro umano e l’umanità”, è uno dei tanti mesasggi circolati su Twitter.

L’esposizione prevede anche una sorta di spettacolo interattivo, con immagini di persone che “hanno sacrificato la loro vita alla loro causa” nel corso della storia, così come le “repliche” di oggetti associati a una determinata figura. L’installazione include effetti luminosi e sonori pensati per aiutare i visitatori ad approfondire la questione. (askanews)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -