La UE ci chiede una manovra bis da almeno 3,5 miliardi. Ecco la lettera

Condividi

 

La Commissione europea ha chiesto al governo di correggere i conti per il 2018 per un ammontare di circa 3,5 miliardi, se l’Italia vuole evitare il rischio di una procedura in maggio a causa dell’elevato livello del suo debito pubblico e del mancato rispetto degli impegni sul deficit strutturale. E’ questo in sostanza il messaggio inviato dall’esecutivo comunitario con l’approvazione del suo parere sul progetto di legge di bilancio per il prossimo anno.

Il vice-presidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, e il commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici, hanno firmato una lettera con cui dettagliano le problematiche legate ai conti pubblici italiani, in particolare l’esigenza di mantenere fede agli impegni assunti dal governo e rispettare almeno in termini generali le regole del Patto di Stabilità e Crescita, rinviando in primavera le decisioni su eventuali procedure. AGI

Ecco la lettera>>>>

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -