Povertà, Boldrini: “in Italia aumentate le diseguaglianze”

“Indebolendo i sindacati e comprimendo i diritti dei lavoratori non si è creata più ricchezza. Questo modello non ha funzionato”. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo a Torino al cinema Massimo al Social festival.

Cita Margareth Thatcher Boldrini “quando diceva: ‘non esiste la società esistono gli individui’ ero una ragazzina. Il culto dell’io che si impone sul resto pero’ esiste ancora ma noi oggi possiamo vederne tutti i limiti. Non ha funzionato l’idea di arricchire pochi per poi far sgocciolare briciole verso il basso” ha attaccato la presidente della Camera. È un modello secondo Boldrini che ha creato solo disuguaglianze.

“Oggi otto persone nel mondo hanno la stessa ricchezza di 3,6 miliardi di individui e sono in crescita le disuguaglianze anche all’interno dei vari paesi. Questo oltre ad essere un problema etico è diventato un problema economico: se si assottiglia la classe media e aumentano i poveri si assottigliano anche i consumatori”.”Lo si vede molto bene in Italia, il Pil è un aumentato ma anche le disuguaglianze. La ricchezza si concentra le mani di pochi e nel nostro paese ci sono 4,7 milioni di persone che vivono in povertà assoluta” ha concluso. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -