Non gli servono birra, nomade ubriaco sfonda vetrina di un bar col furgone

PADOVA, 12 NOV -Dopo una lite con il barista ha sfondato con un furgone la vetrina di un locale di Padova, rischiando di travolgere gli avventori:per questo Mercedes Seferovic, 23 anni, è stato arrestato per tentato omicidio, danneggiamento, rissa aggravata e lesioni.

La squadra Mobile di Padova ha ammanettato il giovane nomade che alle prime ore di ieri si è reso protagonista di un’azione che avrebbe potuto portare a più gravi conseguenze. La ‘colpa’ dell’esercente è stata quella di non servire una birra all’indagato e ad alcuni suoi amici, tutti ubriachi. Dopo aver aggredito alcuni avventori Seferovic e i suoi amici sono usciti fuori dal locale e sono tornati alla guida dei rispettivi mezzi. Seferovic, al volante di un furgone, incurante della presenza di alcune decine di clienti all’ingresso del bar, si è scagliato a tutta velocità contro la vetrina del locale infrangendola e rischiando di investire i presenti che solo all’ ultimo momento sono riusciti a scansarsi. L’uomo è poi fuggito, ma è statao rintracciato e arrestato. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -