Monte Paschi, si dimettono cda e sindaci

I componenti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale di Mps hanno rassegnato le dimissioni, a seguito del completamento della procedura di ricapitalizzazione precauzionale, che ha portato “una significativa discontinuità” negli assetti proprietari della banca, con l’assunzione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze di una partecipazione di controllo nel capitale sociale della banca e l’ingresso di nuovi soggetti nell’azionariato. E’ quanto si comunica da Mps.

Il cda ha quindi deliberato di convocare l’assemblea straordinaria e ordinaria a Siena per il 18 dicembre in unica convocazione. Arrivano, intanto i dati, relativi alla perdita consolidata del Monte dei Paschi di Siena che, nei primi nove mesi del 2017, ammonta a 3 miliardi di euro, a fronte di una perdita di 849 milioni nello stesso periodo del 2016. L’utile netto del trimestre è di 242 milioni. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -