Business migranti: gestiva strutture inesistenti, arrestato imprenditore

Condividi

 

L’imprenditore bresciano Angelo Scaroni è stato arrestato per truffa ai danni dello Stato nell’ambito della gestione dei profughi. L’uomo aveva vinto alcuni bandi aperti dalla Prefettura di Brescia per l’accoglienza dei migranti, ma in alcuni casi le strutture indicate erano inesistenti e i profughi sarebbero stati ammassati in spazi stretti. Gestendo una quarantina di strutture, Scaroni riusciva a guadagnare anche settemila euro al giorno.  tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -