Sanità, Lorenzin: dal 2013 assistiti 500 mila migranti, no aumento di malattie

“Dal 2013 al settembre 2017 oltre 500 mila persone sono state controllate” nei centri di accoglienza per migranti in Italia “e non è stato notato alcun aumento dell’incidenza di malattie infettive che richiedono intervenenti di sanità pubblica“. A dirlo il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, rispondendo oggi alla Camera al question time.

“Per quanto riguarda il caso di tubercolosi nel giovane guineano nel centro Cara di Gradisca d’Isonzo – ha aggiunto Lorenzin – il prefetto di Gorizia ha assicurato che sono stati intrapresi subito gli interventi del caso e la profilassi nelle persone che sono state in contatto con il migrante. E’ inoltre emerso che la Tbc sarebbe stata contratta durante la permanenza nel centro Cara, atteso che nel luglio 2016, quando il giovane è entrato in Italia, non aveva sintomi”.

Lorenzin ha precisato che sono “numerose le azioni poste in essere per la sorveglianza sanitaria, tali da salvaguardare la salute dei migranti e dei cittadini italiani”. Controlli che iniziano “a bordo delle imbarcazioni” e proseguono “da parte degli uffici marittimi e di frontiera, e per tutta la durata della loro permanenza in Italia. E questo nonostante i massicci flussi migratori” degli ultimi anni.

ADNKRONOS SALUTE

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Migranti, Lorenzin: “Arrivano milioni di persone da Paesi con epidemie”

Milano: 2000 casi di scabbia e 38 di Tbc nei centri di accoglienza nel 2016

Migranti e malattie infettive, “urgente un’indagine europea”

Migranti e malattie infettive: il legame c’è eccome, ma non si puo’ dire

“I clandestini portano malattie”. Non è un luogo comune, ma la presa d’atto della crescita della TBC

Roma, Polizia locale: “Scabbia e Tbc al centro di accoglienza di Villa Spada”

Detenuti stranieri, Carceri, allarme tubercolosi: oltre metà dei detenuti positivi al test

Boom di malattie sessuali: ritorna la sifilide, allarme Hiv

Libia, a Kufra 400 migranti su 1000 hanno il virus Hiv. Molti hanno l’epatite B

Roma: ancora Tbc al Fatebenefratelli, contagiato un barista

 



   

 

 

1 Commento per “Sanità, Lorenzin: dal 2013 assistiti 500 mila migranti, no aumento di malattie”

  1. E già,se lo dice lei…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -