Trieste: furto all’edicola del tram prendendo a calci la vetrata, arrestato

Trieste – Infrange a calci la vetrata dell’edicola alla fermata del tram di Opicina in piazza Oberdan, ma viene arrestato dalla Polizia di Trieste. Furto aggravato è il reato di cui è stato accusato il cittadino senegalese Abdou N’Diaye, nato nel 1980, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine.

Vedendolo armeggiare nei pressi del bar, un passante ha avvertito il 112 edicola sito nei pressi del capolinea del tram in piazza Oberdan e infrangere con alcuni calci una vetrata dell’esercizio commerciale. È stato informato il 112 e la squadra volante della questura è riuscita a intervenire in tempo. L’uomo era seduto su una vicina panchina e con in mano una cassetta di un registratore di cassa, in cui stava rovistando. Accanto a lui uno zaino, al cui interno sono state trovate due torce, due banconote da 50 euro raccolte in una cartina e varie monete e altre banconote.

Gli operatori lo hanno identificato e hanno notato la vetrata del bar infranta a tal punto da permettere il passaggio di una persona. Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, il senegalese è stato arrestato e condotto presso la locale Casa circondariale a disposizione della locale Procura della Repubblica.

www.triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -