All’università di Torino la prima cattedra di “Storia dell’omosessualità”

È il primo corso nel suo genere quello in Storia dell’omosessualità che presto avrà il via a Torino, dove gli studenti del Dams potranno scegliere di frequentarlo durante l’anno accademico.

Un percorso che sarà curato da un docente a contratto, Maya De Leo, e che varrà sei crediti formativi.

Il corso in Storia dell’omosessualità sara facoltativo e offerto dal dipartimento di Studi umanistici. “Propone una storia culturale dell’omosessualità che ne ricostruisce le trasformazioni in età contemporanea (dalla fine del XVIII secolo al tempo presente) tra Europa e Stati Uniti, restituendo esperienze, narrazioni e rappresentazioni collocate in diversi contesti sociali“, si legge sul sito del Dams.

Giovedì in conferenza stampa il rettore Gian Maria Ajani presenterà il nuovo corso, che inizierà a fine aprile e andrà poi avanti fino a inizio giugno. In totale le lezioni saranno 18 e copriranno un periodo storico che toccherà la storia moderna, ma tornerà poi indietro nei secoli.

www.ilgiornale.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -