Moschea a Umbertide, manca numero legale sulla mozione

PERUGIA, 18 OTT – L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha proseguito la discussione della mozione della Lega Nord avente come oggetto la “moratoria per la costruzione di nuovi centri culturali islamici o moschee sul territorio umbro” già rinviata il mese scorso per mancanza del numero legale. Situazione che si è di nuovo verificata dopo le dichiarazioni di voto. Nessun voto quindi sull’atto, come riferisce Palazzo Cesaroni.

I contenuti della mozione erano già stati illustrati nella scorsa seduta d’Aula dal consigliere della Lega Valerio Mancini. Con la mozione, l’esponente del Carroccio aveva chiesto una “moratoria per i centri culturali” e “l’introduzione di un referendum attraverso cui si possano esprimere sull’argomento i cittadini di Umbertide, dove si sta allestendo la seconda più grande moschea italiana, anche se definita centro culturale islamico“. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -