Italia, Ref: la crescita rallenterà nei prossimi anni, incertezza sui consumi

Quest‘anno l‘Italia crescerà dell‘1,5 con un deficit al 2,1% del Pil e il debito/Pil in leggero calo al 131,8%.

Il quadro è tratteggiato da Ref che, rispetto alle stime di luglio, alza la stima di crescita ed abbassa il livello dei rapporti di finanza pubblica.

La crescita del Pil è vista ridursi all‘1,3% nel 2018 e all‘1,1% nel 2019.

Il centro di ricerca milanese sottolinea che la crescita rimane fortemente legata all‘andamento del ciclo economico internazionale e che il protrarsi della ripresa dei consumi è a rischio a causa dell‘incertezza sull‘andamento del reddito degli italiani.

In tema di conti pubblici, il deficit/Pil è visto in marginale riduzione al 2,0% nel 2018 e in discesa più solida all‘1,4% nel 2019.

Per quanto riguarda il debito/Pil è atteso uno scenario di calo con il rapporto al 130,9% nel 2018 e al 129,4% nel 2019.

Sul sito www.reuters.it altre notizie

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -